Sei qui: Salute & Bellezza  »  Consigli  »  SEMPLICI PASSI PER LA RIPROGRAMMAZIONE METABOLICA

SEMPLICI PASSI PER LA RIPROGRAMMAZIONE METABOLICA

Pubblicato nella categoria Consigli       
SEMPLICI PASSI PER LA RIPROGRAMMAZIONE METABOLICA

La ripro­gram­ma­zione meta­bo­lica denota un cam­bio di para­digma nella nostra per­ce­zione del cibo e ci per­mette final­mente, agendo intel­li­gen­te­mente sul nostro meta­bo­li­smo, di per­dere peso e gua­da­gnare in salute. Tale ripro­gram­ma­zione si basa su alcuni sem­plici passi che andrann

Come ripro­gram­mare il pro­prio metabolismo

• Assu­mere mode­ste quan­tità di cereali è meglio che eli­mi­narli com­ple­ta­mente, ma vanno uti­liz­zati solo quelli inte­grali, ric­chi di fibra. Lo zuc­chero va eli­mi­nato com­ple­ta­mente.
• Abbonda con le ver­dure, seguendo la sta­gio­na­lità e sce­gliendo pre­fe­ri­bil­mente quelle di col­ti­va­zione bio­lo­gica. Lo stesso dicasi per la frutta. Que­sti ali­menti appor­tano vita­mine, mine­rali, anti­os­si­danti e impor­tan­tis­simi fito­nu­trienti.
• Nel sele­zio­nare le pro­teine, pre­di­ligi pesce, pol­lame alle­vato a terra, carni magre, legumi e uova bio­lo­gi­che.
• Aggiungi alla tua dieta dei grassi sani come quelli con­te­nuti in olio d’oliva extra­ver­gine, noci e pesce azzurro. Limita invece i grassi saturi ed evita com­ple­ta­mente gli oli vege­tali e i grassi idro­ge­nati.
• La fibra è fon­da­men­tale. Oltre a quella inso­lu­bile appor­tata dai cereali inte­grali, abbonda con frutta e ver­dura, che per­met­tono di aumen­tare l’introito di fibra solu­bile.
• Bevi acqua spesso durante la gior­nata e a pic­coli sorsi. Evita invece le bevande dolci o con dol­ci­fi­canti.
• Fatti con­si­gliare da un medico esperto una tera­pia nutra­ceu­tica con inte­gra­tori mirati.

La ripro­gram­ma­zione meta­bo­lica, però, avviene com­piu­ta­mente solo se si lavora su tre pila­stri paral­leli e integrati:

1. rilas­sa­mento e gestione dello stress;
2. riat­ti­va­zione moto­ria;
3. nutri­zione e nutraceutici.

Siete pronti a sce­gliere la strada della salute?

Fonte