Deprecated: mysql_connect(): The mysql extension is deprecated and will be removed in the future: use mysqli or PDO instead in /home/healthra/public_html/healthraport.it/libraries/adodb5/drivers/adodb-mysql.inc.php on line 458
Ritenzione idrica nell’organismo - riconoscine la causa e di sbarazzati dellâ€...
Sei qui: Salute & Bellezza  Â»  Disturbi  Â»  Ritenzione idrica nell’organismo - riconoscine la causa e di sbarazzati dell’ edema

Ritenzione idrica nell’organismo - riconoscine la causa e di sbarazzati dell’ edema

Pubblicato nella categoria Disturbi       
Ritenzione idrica nell’organismo - riconoscine la causa e di sbarazzati dell’ edema

Il caldo, l’avvicinarsi delle mestruazioni o la cattiva alimentazione possono causare un eccessivo accumulo di acqua nei tessuti del corpo. Come risultato, sentiamo pesantezza, stanchezza e irritabilità, e il peso in un solo giorno mostra alcuni chili di più.

La ritenzione idrica nel corpo può essere un sintomo di qualche malattia. Appare in pazienti con insufficienza cardiaca, vene varicose, affetti da trombosi, problemi a reni e fegato, così come nel caso dell’ ipotiroidismo. Può anche essere un effetto collaterale derivato dall’ assunzione di alcuni farmaci. Se la ritenzione idrica si verifica in modo permanente, ti consigliamo di visitare un medico. Al contrario, quando il problema si presenta sporadicamente, dai un'occhiata alla nostra dieta e allo stile di vita.

Troppo acqua o troppo poca?
Può sembrare che limitare l'assunzione di liquidi dovrebbe risolvere il problema. Niente potrebbe essere più lontano dalla verità. Il corpo trattiene l'acqua solo quando è troppo poca. Se consumiamo al giorno meno di 1 litro di liquidi, l'acqua si accumula nei tessuti, perché in questo modo il corpo si difende contro la disidratazione. Bere almeno 2 litri di acqua al giorno impedirà questa reazione. Nella stagione calda e durante una maggiore attività fisica, la domanda di acqua aumenta. E 'importante fornirla regolarmente - bere spesso, ma a piccoli sorsi. Bere grandi quantità di acqua a lunghi intervalli di tempo contribuisce alla lisciviazione di minerali dal corpo.

Sodio, potassio e proteine
La ritenzione idrica è anche l’effetto di un consumo troppo elevato di sodio. Lo consumiamo insieme a prodotti altamente trasformati, snack, cibo in scatola, piatti e salse in polvere, prodotti finiti e fast food. Eliminarli dalla dieta per più frutta e verdura è favorevole a mantenere l'equilibrio nel corpo della gestione delle risorse idriche. Ciò contribuirà anche alla limitazione dell'uso di sale nella preparazione dei cibi. Vediamo ora gli alimenti ricchi di potassio: pomodori, legumi, arance, banane, patate e pane integrale. E' molto importante per il corpo, affinchè possa trovare il giusto equilibrio nella concentrazione degli elettroliti più importanti, cioè sodio e potassio. La richiesta per una persona adulta è opportunamente 1500 mg e 4800 mg al giorno. Nel caso del sodio non è più di un cucchiaino di sale al giorno. Purtroppo, oggi consumiamo inconsapevolmente troppo sodio, superando di gran lunga la norma.

Lo squilibrio ormonale
Un'altra ragione per la ritenzione idrica nei tessuti è l'aumento dei livelli di estrogeni. Pertanto, il gonfiore e la pesantezza caratteristica compaiono prima delle mestruazioni o durante l'assunzione di pillole anticoncezionali. Aiuta bere molta acqua e tisane, e mangiare sano.