Sei qui: Salute & Bellezza  »  Disturbi  »  Problemi di sonno – come affrontarli?

Problemi di sonno – come affrontarli?

Pubblicato nella categoria Disturbi       
Problemi di sonno – come affrontarli?

Un sonno lungo nella giusta misura è una condizione necessaria per il corretto funzionamento di tutti i giorni. Allo stesso tempo disturbi del sonno possono verificarsi improvvisamente per cause diverse e diventare un problema serio. Come reagire?

Tipi di disturbi del sonno

Disturbi del sonno non sempre riguardano l'insonnia. Una persona può soffrire di molti tipi di disturbi di questo tipo. Questi includono ad esempio la narcolessia, apnea del sonno, paralisi del sonno, ipersonnia, o sonnambulismo. L'insonnia è il disturbo più comune, che riduce significativamente la qualità della vita, anche se dura poco. Il problema più grande per la salute fisica e mentale è un insonnia a lungo termine. Ne parliamo, quando i problemi di sonno durano per più di un mese.


È possibile migliorare da soli il comfort del sonno. Tuttavia, l'insonnia cronica richiede la consultazione medica. Molto spesso, infatti è uno dei sintomi somatici. In questo modo, il corpo umano può rispondere ai disturbi ormonali, ipertiroidismo, ipertensione, malattie reumatiche, malattie respiratorie, insufficienza cardiaca, ecc può anche avere substrato connesso a stati mentali associati alla depressione o ansia nevrotica. In nessuno di questi casi non aiuta far areare la camera da letto o disseminarla di borse di lavanda. Questi tipi di metodi possono essere efficaci quando si tratta di insonnia a breve termine, da stress causato da nuove situazioni (trasloco, cambio di lavoro) o di una malattia breve. Disturbi più gravi devono essere trattati farmacologicamente o con la psicoterapia. Naturalmente possiamo usare metodi naturali per migliorare la qualità del sonno, per esempio con la melatonina o erbe sedative. Questi, tuttavia, non eliminano il problema, ma aiutano solo a regolare il sonno.


Un insonnia confermata da parere medico si basa sui sentimenti del paziente. Ulteriori analisi hanno lo scopo di trovare la causa dei disturbi del sonno e per selezionare il metodo appropriato di trattamento. Saranno accompagnate da strumenti comportamentali-cognitivi, come tenere un diario del sonno, regolare il ritmo di lavoro, modificare la dieta e le abitudini legate al sonno (eliminare i pisolini durante il giorno, mettersi a letto e alzarsi alla stessa ora), limitare il contatto con l'elettronica, migliorare le condizioni della camera da letto, riduzione o abbandono totale delle dipendenze (in particolare sigarette e alcool) e così via.

Sonno e stile di vita – il cambio delle abitudini influisce sulla qualità del sonno

Anche quando siamo al cento per cento sani, possiamo notare che dormiamo male. La notte tardiamo ad addormentarci, e la mattina non riusciamo a trovare la forza di agire, perché non ci sentiamo riposati. Il nostro sonno è superficiale, il che rende molto facile svegliarsi di notte. Può sorprendere molti e anche indignare la teoria secondo la quale , un sonno insufficiente è spesso causato da un corpo poco affaticato. Parliamo solo di affaticamento strettamente fisico. Utilizzare energia durante il giorno all'attività fisica comporta una forte necessità di una profonda rigenerazione del corpo. Se siete stanchi di solo lavoro intellettuale, e nelle ultime ore non avete trascorso un po' di tempo in movimento, un sonno profondo non vi riguarderà. Questo è il motivo per cui è così importante praticare regolarmente lo sport. Quanto più il vostro corpo si sentirà stanco, "prosciugato" di energie, tanto più attiverà l'omeostasi, cioè ritrovare l'equilibrio. Ore passate dietro una scrivania e percorrendo chilometri in auto o in autobus, non porteranno il vostro corpo dopo una lunga giornata a crollare in sonno sano e qualitativo.

Riguadagnare la qualità del sonno contribuirà il cambiamento di un paio di altre abitudini. Le abitudini positive in questo senso sono: non mangiare troppo prima di andare a dormire, rilassarsi con un libro a letto invece di affidarsi ad apparecchiature elettriche,arieggiare bene la camera da letto, limitare il consumo di alcol, il cambiamento di dieta in una facilmente digeribile, smettere di fumare. E' bene anche scegliere un materasso adatto alle proprie esigenze.