Sei qui: Salute & Bellezza  »  Disturbi  »  Insonnia durante la gravidanza – cosa fare?

Insonnia durante la gravidanza – cosa fare?

Pubblicato nella categoria Disturbi       
Insonnia durante la gravidanza – cosa fare?

L’insonnia è una malattia che, insieme allo sviluppo del feto colpisce un numero sempre crescente di donne in gravidanza. Le ragioni sono molte, ma ci sono modi per affrontarla almeno parzialmente.

Da cosa è provocata l’insonnia?

Il primo trimestre di gravidanza, nel contesto di insonnia, è davvero un paradiso per le mamme in attesa. In questo periodo, esse di solito non hanno problemi ad addormentarsi e al mattino non hanno voglia di alzarsi. Purtroppo, però, nei mesi successivi, ogni donna incinta deve fare i conti con le notti insonni.

La ragione principale per la mancanza di sonno è la pancia in crescita, che disturba le mamme impegnate a trovare una posizione comoda per stendersi. Molte donne si lamentano anche, però, che anche altri disturbi legati alla gravidanza non gli permettono di dormire sonni tranquilli. È qui, tra le altre cose, interferiscono i crampi al polpaccio, frequenti visite alla toilette a causa della pressione dell'utero sulla vescica e problemi respiratori quando l'utero ostacola il diaframma. Molti hanno anche presentato lamentele relative ad una maggiore attività del bambino durante la notte. I calci, sempre più frequenti diventano il motivo per cui le mamme si svegliano.

.
Come affrontare l’insonnia?

Purtroppo, non esiste un unico processo miracoloso per cui appena ci stendiamo a letto riusciamo ad addormentarci immediatamente. Possiamo comunque preparare noi stessi e lo spazio in cui dormiamo riposare affinchè diventi un posto piacevole.


Prima di tutto, bisogna ricordare che la camera da letto è diventato il nostro rifugio, per questo non dobbiamo portarci le scartoffie dall’ufficio o intraprendere una difficile discussione con il partner. Prima di andare a dormire, bisogna aerare il locale e assicurarsi che la temperatura non superi i 21 gradi centigradi. Tende e tapparelle devono essere chiuse in modo da non essere disturbati dalla luce dalla strada.

Se il tempo è bello, si potrebbe optare, durante la sera per una breve passeggiata, in modo da ossigenare l’organismo. Invece di una doccia veloce, possiamo fare un bagno rilassante caldo prima di coricarsi, oltre a bere una tisana di melissa. Non riuscire a trovare la giusta posizione è un grande disagio, ma è meglio cercare di dormire sul lato sinistro, questa posizione migliora il flusso di sangue nel nostro corpo, e quindi addormentarsi può essere un po 'più facile.