Deprecated: mysql_connect(): The mysql extension is deprecated and will be removed in the future: use mysqli or PDO instead in /home/healthra/public_html/healthraport.it/libraries/adodb5/drivers/adodb-mysql.inc.php on line 458
Cosa sono i marcatori tumorali e chi dovrebbe analizzarli?
Sei qui: Salute & Bellezza  »  Analisi  »  Cosa sono i marcatori tumorali e chi dovrebbe analizzarli?

Cosa sono i marcatori tumorali e chi dovrebbe analizzarli?

Pubblicato nella categoria Analisi       
Cosa sono i marcatori tumorali  e chi dovrebbe analizzarli?

Sono stati scoperti oltre 40 anni fa sulla base dell'osservazione che ogni tipo di tumore secerne una sua sostanza caratteristica presente nel sangue.

I marcatori tumorali (chiamati anche indicatori tumorali) sono sostanze prodotte dai tessuti del corpo. I tessuti sani ne producono molto pochi, e nel caso di cambiamenti tumorali la loro produzione aumenta notevolmente. Sono presenti sotto forma di antigeni, proteine, enzimi o ormoni. Un aumento dei livelli di marcatore nel test del sangue non significa automaticamente la presenza del tumore, ma è un prezioso indicatore che deve spingere il paziente a effettuare test di diagnostica oncologici più approfonditi, soprattutto quando i livelli elevati di marcatori persistono o aumentano nelle diverse analisi nel corso del tempo. Pertanto, quando si interpretano i risultati dovrebbero essere sempre presi in considerazione i livelli precedenti. Alla sua crescita possono contribuire anche malattie ai reni e fegato. D'altra parte in una proporzione di pazienti malati di cancro il numero di marcatori può essere normale, perché alcune cellule tumorali non rilasciano sostanze nel sangue. La determinazione del marcatore è utile nella diagnosi che comprendono il cancro della prostata, testicoli e ovaie. Lo fanno tutte le cliniche oncologiche. Alle analisi dovrebbero sottoporsi periodicamente uomini anziani che soffrono di problemi alla prostata, e le donne che hanno abortito (artificialmente o spontaneamente), in quanto potrebbero essere a rischio di malattia trofoblastica gestazionale - determinare la concentrazione di marcatore HCG facilita la diagnosi. La determinazione dei marcatori è solo uno dei test diagnostici ed è il più ampiamente utilizzato nel trattamento della malattia, nelle analisi della sua inversione o di ricomparsa.