Sei qui: Salute & Bellezza  »  Malattie  »  Asma – come porvi rimedio?

Asma – come porvi rimedio?

Pubblicato nella categoria Malattie       
Asma – come porvi rimedio?

L'asma è una malattia infiammatoria cronica delle vie respiratorie. Alla sua base si trova una iperreattività bronchiale. E'caratterizzata da frequente, temporanea dispnea parossistica a causa della ostruzione delle vie respiratorie. È nota per essere una malattia psicosomatica.

Cause
L'asma è formata dall'interazione con l'ambiente circostante. Come risultato dell' aumentare della quantità di inquinamento e le mutevoli condizioni di vita, siamo sempre esposti a molte sostanze estranee all'organismo. Tutti questi fattori irritano la mucosa del tratto respiratorio, che è anche la prima ad entrare in contatto con il mondo esterno. Nel corso del tempo, la mucosa bronchiale comincia a reagire in modo eccessivo agli stimoli irritanti.
Un esempio di eccessiva reazione bronchiale può essere un'allergia. Una sostanza che induce il corpo a sensibilizzazione (allergia) può essere, per esempio il polline di piante da fiore. In primavera, al momento della fioritura, le particelle di polline penetrano con l'aria inalata all'interno delle vie respiratorie. La mucosa bronchiale è costantemente irritata.Ad un certo punto, la reazione infiammatoria al polline è così forte che si verifica una contrazione muscolare bronchiale di difesa , percepita come un attacco di dispnea.

Sintomi

Tipico è il verificarsi negli attacchi di asma, attacchi di tosse e soffocamento durante la notte e la mattina. Tra gli attacchi, la maggior parte dei pazienti non nota alcun sintomo. La mancanza di respiro e tosse scompaiono spontaneamente o dopo il trattamento (spesso basta adottare un farmaco broncodilatatore rilassante ad azione rapida). In alcuni pazienti, l'unico sintomo è una tosse persistente (allora chiamata tosse da asma).
I sintomi tipici sono:
dispnea
tosse
compressione del torace

respiro sibillante
La frequenza e la gravità della dispnea dipende dal grado di controllo della malattia. Quando l'asma non è controllata, i sintomi possono verificarsi anche due volte alla settimana. Rendono difficile vivere e lavorare. Può verificarsi anche durante riacutizzazioni gravi che richiedono l' ospedalizzazione.


Con l' asma, è importante evitare quello, che può causare una reazione allergica. Quindi meglio evitare le tende, tappeti e moquette, perché attirano la polvere; Non fumare nei locali in cui c'è il bambino; Non usare detersivo per bucato profumato, ammorbidenti, i profumi vanno usati con parsimonia; dispensare gli umidificatori perché possono trasformarsi in funghi nocivi; non tenere i vostri animali a letto, perché l'attacco può essere provocato dal pelo del vostro gatto o criceto.