Sei qui: Salute & Bellezza  »  Disturbi  »  Acufene, stress, ansia e depressione

Acufene, stress, ansia e depressione

Pubblicato nella categoria Disturbi       
Acufene, stress, ansia e depressione

Le cause dell’acufene non sono tutt’ora certe

L’acufene è una sensazione sonora percepita dall’individuo, acustica o elettrica, che non è sostenuta da sorgenti esterne. Solitamente è causato da un’alterazione degli organi interni all’orecchio o da un deterioramento di essi, ma molte volte anche lo stress può esserne la causa. Sono ronzii o fischi che si accentuano in caso di silenzio circostante e, anche se il rumore può sembrare esterno, in realtà si sviluppa all’interno dell’organo uditivo.

Lo stress in questi casi può essere uno dei fattori scatenanti dell’acufene che se non trattato può portare conseguenze davvero gravi. Per evitare di incorrere in questi stati, è importante fare prevenzione ed eseguire un test dell’udito gratuito presso un centro acustico specializzato nel trattamento dell’acufene.

Stress e acufene creano un circolo vizioso

Nella società frenetica in cui abitiamo oggi non è raro presentare alti livelli di ansia e di stress, e proprio quest’ultimo può generare l’acufene. La presenza dell’acufene genera solitamente reazioni di fastidio e insofferenza nella persona che ne è affetta. Questa sensazione, con il tempo, può attenuarsi e si può instaurare una tolleranza all’acufene, ma in altri casi la soglia di sopportazione dell’individuo può essere molto bassa e il ronzio all’orecchio diventa causa di ulteriore ansia e stress, generando così un circolo vizioso in cui lo stress e l’acufene si alimentano a vicenda.

Oltre allo stress e all’ansia causati dalla vita quotidiana, la depressione può essere una delle responsabili dell’insorgere dell’acufene. In questo caso abbiamo possiamo incorrere in due tipi di depressione, una causata da eventi esterni che hanno avuto un grande impatto nella nostra vita e una causata dall’insorgere dell’acufene stesso.

La prima è purtroppo una patologia che deve essere affrontata con un sostegno psicologico al fine di capire la sua vera origine e aiutarci a superare i traumi che ne sono stati la causa. La seconda, al contrario, ha come origine l’acufene. Quando si è avanti con l’età, l’acufene, soprattutto quello soggettivo che causa rumori esterni, può essere causa di disagio e conseguente isolamento, generando situazioni di depressione. Questa però può essere risolta grazie all’uso di terapie che possono alleviare il problema come trattamenti per alleviare l’acufene.

Come affrontare e risolvere il problema dell’acufene

L’acufene è un problema che seppur non doloroso crea fastidio e compromette le capacità psicofisiche dell’individuo poiché crea gravi problemi anche nella realizzazione delle normali attività della vita. Infatti, può essere esso stesso causa di ansia, stress e depressione. La soluzione è vicino a voi, grazie alla terapia giusta non dovrete più sentirvi fuori posto o ansiosi, la vostra vita sarà normale come quella di tutti quelli che vi circondano e non ci sarà più bisogno di nascondervi o evitare le altre persone. Affidatevi a centri specializzati che sappiano consigliarvi.